La Folia - - Descrizione e tutti e nove i movimenti

Descrizione

Nove variazioni su "La Folia"

La Folia (letteralmente "pazzia") era una danza portoghese del Rinascimento, ed è stata usata da molti compositori nei secoli successivi.

Questa stravaganza coinvolge varie forze che esplorano diverse sfaccettature di "folia" che vanno dallo stile originale barocco, ampliato da un quartetto di chitarre, a un'esplorazione un po 'strana della modalità ottatonica, poi un quartetto di archi 5 seguito dal triste (Ophelia ) e il matto (improvvisazione e Pathelin), una versione di quintetto di ottoni chiamata "Modal Madness" in cui il suonatore di corno diventa piuttosto emotivo e termina con una variazione che rende omaggio alla bossa nova brasiliana, riportandoci così all'originale portoghese in abito moderno.

Playlist Youtube La Folia

Movimento 1st: "Cantiamo la Folia"

Questo è per voci e chitarre. Introduce il tema come un versetto ripetuto sulla voce 1 e quindi aggiunge un paio di aggiunte di vocalizzi sopra e sotto di esso. Le interpolazioni in stile cucù con la voce 3 presagiscono la follia del terzo movimento. . . . !

Cantiamo La Folia Score

2nd movimento: Quartetto di chitarre

Quartetto di chitarra La Folia - Partitura e parti

Questo reintroduce il tema e poi aggiunge varie divisioni neo-rinascimentali, finendo con il tema principale un croma tra le parti per dare l'effetto di sognare la vuota testa (o forse anche la follia stessa?). Ai chitarristi viene anche chiesto di tanto in tanto di toccare le loro chitarre, da qui il suono di bussare!

Movimento 3rd: variazione multimodale pazza

Questa versione a cappella usa tre altos e un basso, a cappella, cioè io canto su multitraccia. Esplora un paio di modalità alternative per il tema: Octatonic e Dorian ed esplora anche un po 'il tema della follia. Attenzione!

Punteggio della versione multi-modale del quartetto vocale

Movimento 4th: quartetto d'archi

Il punteggio e le parti del quartetto d'archi La Folia

Questa versione del quartetto d'archi inizia nella modalità principale (Ionica) in un tempo 5 veloce ed esplora idee leggermente Brittenesche. Dopo un breve interludio che si impadronisce impotentemente della chiave di casa, il tempo passa a 7 / 8 e la modalità ritorna ad una sorta di minore (eoliano) e la sensazione di follia diventa quasi "accettabile". Il tema principale dei tempi 5 ritorna e riceviamo un assaggio dei movimenti futuri!

Il punteggio e le parti sono disponibili all'indirizzo musicaneo

Movimento 5th: la distrazione di Ofelia

Questa versione di La Folia (o terreno di Faronell, come la chiamavamo noi inglesi) si basa sulla scena in cui Ophelia fa la sua ultima apparizione in Amleto di Shakespeare, in lutto per la morte di suo padre Polonio. Stavo avendo difficoltà a asciugare le lacrime mentre fissavo queste parole incredibilmente potenti.

Più mi sono avvicinato ai significati delle parole e ai riferimenti agli eventi nella commedia, più mi immedesimo nella dolce innocente Ophelia (peccato che la mia voce non sia abbastanza femminile - ah bene!). . . (A proposito, interpreto anche Laertes in questa scena!).

Movimento 6th: versione Improvised di La Folia

Influenzato in parte dalle buffonate folli di Michael Bentine e dei Goons, questa improvvisazione coinvolge una chitarra, un dito che tocca, due campane del tempio e quattro flauti eunuchi (mirlitons) a varie altezze (compresa la mia nota di fondo!)

[I flauti di Eunuch sono un equivalente antico e probabilmente inautentico del kazoo: il mio è fatto di legno d'ulivo e la "membrana" proviene da una vecchia busta di plastica, come consigliato dal produttore!]

7th movement: The Mad Scene from the Farce of Pierre Pathelin

La scena che ho scelto da questa farsa della Francia 15th è quella in cui Pierre Pathelin finge di essere sul suo letto di morte allucinato, per convincere il drappeggiatore che non può averlo visto al mercato e non può darglielo stoffa per la quale sta chiedendo il pagamento.

Questa versione "modernizzata" che ho creato mostra la Pathelin che ruba i jeans piuttosto che i vestiti, e allucinazioni in varie lingue piuttosto che solo in vari dialetti francesi, principalmente per dargli un appeal più globale. Ma segue l'originale abbastanza rigorosamente nella maggior parte degli altri aspetti. Onesto! 😉

(Incrocia le dita dietro la schiena!)

(ehm ... vieni a pensarci, probabilmente vale la pena guardare il Pagina Pathelin per ottenere tutte le battute multilingue, comunque!)

Per il testo della mia versione "modernizzata" clicca qui: Versione modernizzata Pathelin

Per il testo originale del tutto gioca, per favore clicca qui: La trascrizione di Philip Stewart

La strumentazione che supporta le voci parlate comprende chitarra e due flauti eunuchi.

Movimento 8th

Modal Madness per quintetto di ottoni (con recitazione opzionale)

Modal Madness per quintetto di ottoni Score e parti

Un viaggio sulle note di La Folia attraverso varie modalità, tra cui quella ottatonica, quella dorica, quella minore napoletana e quella inventata, quasi atonale, per il suonatore di corno emozionale. La musica qui è basata sul primo movimento ed è leggermente espansa.

Originariamente era previsto che i giocatori si unissero alle parole (pronunciate e cantate) in vari punti del pezzo, ma è disponibile anche una versione più semplice, senza parole

Movimento 9th: Bossa Nova

Bossa Nova (la Folia) - flauto, oboe, violino, violoncello, banda jazz - Partitura e parti

Questo utilizza: flauto, oboe, violino, violoncello e jazz band

Considerando l'origine portoghese della melodia, sembra opportuno finire con uno stile di danza brasiliana!

Nota: una nuova versione di questa variante, chiamata "Vie ventilate”. è stato creato per "Spark"

(registratore, melodica, violino, violoncello e pianoforte)

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Sii il primo a recensire "La Folia - - Descrizione e tutti i nove movimenti"

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.